#curvyisnotacrime

«In Venere Giulia Lazzaron riflette sull’evoluzione nel tempo della figura femminile e dei canoni estetici che l’hanno accompagnata, per arrivare alle istanze del movimento body positivity, che promuove l’accettazione consapevole del proprio corpo.»                              testo di Alisia Viola, tratto dal libro «Venere Giulia Lazzaron», Montabone Editore, 2020

«I soggetti rappresentati sono Veneri ibride, a contempo esseri umani e creature marine e in quanto figure ibride sono archetipi della trasfornazione interiore.»                                  testo di Alisia Viola, tratto dal libro «Venere Giulia Lazzaron», Montabone Editore, 2020

#iononmenevergogno